Dipendenze

Anoressia e Bulimia: l’amplificazione dei social

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
image_pdf

Anoressia e Bulimia: l’amplificazione dei social

I social hanno rivoluzionato il mondo con effetti positivi, ma anche negativi.

Il social più usato dai giovani è Instagram. Su questo social ci sono le “influencer” che, solitamente, sono molto magre. Le ragazzine, vedendo che le influencer diventano molto popolari, sono motivate ad essere come loro e spesso sono vittime di Anoressia e Bulimia.

L’anoressia è un disturbo mentale che colpisce le ragazze e, raramente, anche i ragazzi. Le ragazze anoressiche sono quelle che si fissano nell’essere magre e non sono mai soddisfatte del loro corpo. L’anoressia nervosa è, in realtà, una malattia antica che si è diffusa di più con la nascita dei social.

A sostenere e a motivare queste ragazze ci sono i “Blog Pro Ana”: è assurdo e tremendo constatare come questi blog diano alle ragazze consigli per dimagrire; queste ultime vengono convinte a non mangiare fino ad ammalarsi di anoressia.

Un’altra malattia simile all’anoressia è la Bulimia.

La Bulimia è un disturbo mentale che colpisce le ragazze che hanno problemi con il loro corpo. Una persona affetta da questo tipo di malattia si convince del fatto che se mangia non starà mai bene con il suo corpo e, quindi, si procura il vomito.anoressia

“Più si è magri e meno spazio si occupa sul Pianeta”

Questa citazione ci fa capire che chi soffre di bulimia è una persona che non ama se stesso e che farebbe di tutto per punirsi, anche arrivare al suicidio.

Un consiglio che voglio dare a chi soffre di Anoressia e Bulimia è: amate il vostro corpo perchè è unico e speciale e nessuno può dirvi che siete grasse o brutte.

Francesca Citro   foto:  Sharon McCutcheon su pexels

Write A Comment