Esperti

Days Gone: un motociclista in un mondo apocalittico

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
image_pdf

di sebastian88656

Deacon St. John, protagonista di una storia apocalittica e di complicati tentativi di resistere, la moglie del protagonista Sarah è “sparita” come quasi tutta l’America, infatti il gioco è ambientato nell’ Oregon. Quello che resta di Deacon è un motociclista mosso dalla memoria. Nel mondo ci sono dei campi, degli assembramenti di sopravvissuti e i punti in cui deve tornare spesso, anche non volendo per vedersi assegnate delle missioni, principali o secondarie che siano. Solo soddisfacendole si possono ottenere crediti, validi solo per quel preciso campo, e fiducia: maggiore è la fiducia, maggiori sono le possibilità di acquisto. Più pezzi per la moto, più armi e più gadget. National Emergency Response Organization: la N.E.R.O. è stata inizialmente approntata per aiutare la popolazione con centri mobili improvvisati, ma evidentemente è servita a ben poco. Lì, però, Deacon può recuperare degli iniettori che ne migliorano permanentemente la riserva di energia, la stamina o la concentrazione, che è la capacità di rallentare il tempo mentre si mira con L2. Presto la quantità di concentrazione. la potenza scenografica degli ambienti e in generale il livello di dettaglio. Days Gone è senza alcun dubbio uno dei giochi più convincenti a disposizione di chi abbia una PlayStation 4. Quando in mezzo ai boschi si scatena la pioggia gli alberi si muovono in tutte le direzioni, si può solo rimanere a bocca aperta. Così come quando ci si ritrova sotto una pioggia che fa trasformare ogni stradina sterrata in un torrente di fango e pozzanghere. O come nei casi in cui la neve inizia a cadere e lentamente avvolge tutto il mondo di gioco. Poi però si va a parlare con qualcuno, parte una piccola sequenza animata, finisce e si torna nel mondo di gioco in cui la neve, per magia, è scomparsa. La moto è l’altra metà di Deacon, il mezzo prediletto per i suoi spostamenti nelle ampie regioni di Days Gone e, anzi, l’unico a sua disposizione. Così come della maggioranza dei personaggi secondari. Tra giubbotti di pelle, tatuaggi, barbe e cappellini da baseball, basta poco per confondersi e credere di trovarsi di fronte alla riduzione videogiocabile di Sons of Anarchy. La moto è quindi uno degli elementi caratterizzanti del gioco e come Deacon può crescere, migliorare, rendersi più efficace.

Questo gioco a me è piaciuto perché è un openworld ed un gioco d’azione cose a parer mio fondamentali per un videogioco però essendo un openworld è pieno di bug.

Fonte immagine

Write A Comment