Dipendenze

GIOCO D’AZZARDO: UN GLOSSARIO PER ORIENTARSI

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
image_pdf

Di Andrea Parenza

Nel variegato ed eterogeneo mondo del gioco d’azzardo è forse utile cercare di fare un po’ di chiarezza fra le molte sigle e termini. Ecco quindi un agile glossario per districarsi ed orientarsi.
Jackpot: è un montepremi che si ottiene nel corso del gioco, raccogliendo progressivamente dalle somme non vinte o in percentuale, da tutte le scommesse effettuate. La combinazione vincente è molto rara, una volta realizzata, il montepremi viene dato al vincitore e il jackpot si azzera, per ricominciare un nuovo ciclo di accumulo.
Newslot: in Italia, assieme alle videolotteries (VLT), le Newslot sono le uniche apparecchiature idonee al gioco lecito che restituiscono vincite in denaro e per questo sottoposte ad una regolamentazione specifica da parte dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (AAMS). Sono apparecchi elettronici che accettano solo monete e possono essere installati anche in bar e tabaccherie. Tra le condizioni per poter installare una Newslot, oltre alle autorizzazioni amministrative, vi è la necessità di munirla di un apparecchio che ne trasmette tutti i dati all’AAMS. In Italia, le slot machine sono calibrate in maniera tale che su un ciclo molto lungo di partite (140mila) i giocatori perdano il 25% delle somme giocate; si attivano introducendo una moneta da 1 euro; la durata minima della partita è di 4 secondi e la vincita massima per una partita è di 100 euro. Sono caratterizzate da puntate e vincite generalmente più basse rispetto alle VLT.

Slot machine: nasce a fine Ottocento negli USA. Originariamente basata su un complesso congegno meccanico, oggi completamente sostituito da circuiti elettronici, genera combinazioni casuali all’interno di un insieme predefinito di simboli (frutta, campanelle, ecc.). Le combinazioni vincenti danno origine a vincite, la cui entità è inversamente proporzionale alla loro probabilità.

Videopoker: apparecchi che riproducono il gioco del poker in una delle sue varianti. In Italia sono stati vietati nel 2003 e sostituiti dalle Newslot.

Slot: designa la fessura dove viene inserita la moneta o il gettone.

Videolotteries (VLT): si differenziano dalle Newslot perché sono apparecchi connessi in rete e questo consente di accumulare un jackpot maggiore. A differenza delle Newslot, possono essere installate solo in locali autorizzati (non nei bar, quindi). Sono regolate in maniera tale che su un ciclo molto lungo di partite i giocatori non perdano più del 15% delle somme giocate; il pagamento può avvenire tramite banconote, carte prepagate, conti di gioco. Simili alle slot machine da bar, hanno una varietà di giochi più ampia poiché comprendono anche poker, roulette, black jack, bingo. In Italia le VLT sono state introdotte nel 2009 per coprire le spese dovute all’emergenza terremoto in Abruzzo.

Luoghi sensibili: Scuole, strutture sanitarie e ospedaliere, luoghi di culto, centri socio-ricreativi e sportivi e tutti quelle strutture frequentate da persone appartenenti a fasce sociali o d’età a rischio dipendenza da gioco.

Skill games: l’insieme di giochi online, soprattutto giochi di carte, caratterizzati da una presunta maggiore prevalenza dell’abilità rispetto alla fortuna (ad esempio il videopoker).

GAP (gioco d’azzardo patologico): forma di dipendenza riconosciuta ufficialmente dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e trattata in Italia nei SerD (Servizi per le dipendenze patologiche).

Fonte:
articolo di Marcello Esposito, “Gioco d’azzardo: qual è la vera posta? Tecnologie che creano dipendenze” tratto dalla rivista Aggiornamenti Sociali.

 

Write A Comment