Fuori dal tunnel

J-Ax: abbandonati gli eccessi, tornano i successi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
image_pdf

Tutti lo conoscono!

J-Ax è un rapper apprezzato da tanti, anche dai più giovani, per le sue canzoni orecchiabili e i suoi testi in rima.

Nato a Milano nel 1972 come Alessandro Aleotti, è considerato uno dei grandissimi protagonisti della scena rap italiana degli ultimi 30 anni. Avete letto bene: è sulla cresta dell’onda da quasi 30 anni: un’epoca lunghissima per il genere rap, le cui canzoni, talvolta, tendono ad essere molto legate all’attualità e poco ricordate a distanza di anni. Non è così per il mitico Ax…

Ma la carriera del rapper milanese è stata costellata, in realtà, di luci ed ombre: e le luci, per fortuna, sono all’inizio e alla fine. In mezzo, un brutto periodo di cui J-Ax ha recentemente parlato, in un’intervista.

Il famoso rapper J-Ax è stato in passato dipendente dalla droga e dall’alcol e ha smesso grazie alla donna che ora è sua moglie.

J-Ax è il suo pseudonimo (J sta per Joker, suo personaggio preferito dei fumetti, Ax sta per Alex, diminutivo del suo nome), con cui tutti lo conosciamo. Come conosciamo il suo celebre gruppo, “Articolo 31”, formato da lui e da DJ Jad. Nel 1992 esce il loro singolo di debutto, “Nato per rappare/6 quello che 6”; tra il 1993 e il 1996 gli Articolo 31 ottengono un successo enorme, con canzoni come “Tranqi Funky” e “Ohi Maria”.

Ma poi, dopo gli sfolgoranti anni ’90, ha inizio il periodo buio di J-Ax. Aveva paura che la sua carriera andasse in frantumi e a poco a poco è diventato schiavo della droga.

In un’intervista ha dichiarato: “Avevo avuto un successo incredibile. Quando è iniziata la discesa, mi sono ritratto nell’alcol e nella cocaina. Sono diventato un drogato. Drogarsi è come chiedere un po’ di pace alla morte. A 29 anni mi sentivo vecchio e mi devastavo un cocktail, una botta. Facevo cose folli”.

Neanche a dirlo, in quegli anni esce un singolo di successo degli Articolo 31, intitolato “Domani smetto”…

Grazie all’incontro con Elaina Coker che oggi è sua moglie, con cui ha avuto un figlio è cambiato tutto: “Lei è americana, ma ci siamo conosciuti a Milano ad una cena. Ho cominciato ad uscire solo per vederla. Abbiamo cercato emozioni lontano dalla droga”.

Ed è così, grazie all’amore e alla disintossicazione dalle droghe, che la stella di J-Ax ha ripreso a brillare! Negli ultimi anni il rapper, ritrovata la serenità, ha ripreso a sfornare successi straordinari, conquistando i cuori e le orecchie dei giovanissimi ascoltatori di oggi e, in pratica unendo generazioni di genitori e figli con la sua musica

 

Scritto da Ale393

Write A Comment