Dipendenze

Le sconvolgenti conseguenze dell’abuso di alcol. La storia di Ryan (da “National Geographic”)

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
image_pdf

Un documentario sconvolgente e commovente, allo stesso tempo, quello andato in onda su “National Geographic”, che condividiamo sulla nostra home page.

E’ la storia di Ryan, 28enne americano alcoldipendente. Come si vede dal video, Ryan è alcolista già da molti anni; ha cominciato a bere da ragazzino, dopo aver vissuto una difficile infanzia e adolescenza, con suo padre, alcolista anch’egli, che lo picchiava. Con la morte di suo padre, la situazione è precipitata.

Da tre anni Ryan beve 1 litro e mezzo di vodka al giorno; il suo fisico, la sua mente, la sua vita sono letteralmente devastate dall’abuso della sostanza. Sua madre, suo fratello, suo nonno, gli amici, l’ex fidanzata con modalità diverse gli stann vicino e cercano di aiutarlo. Ma la sua vita è compromessa, la sua situazione davvero molto complicata. Il corpo richiede fisicamente l’alcol, altrimenti entra in fortissime crisi d’astinenza. Ryan pare convincersi a iniziare la disintossicazione, finalmente, anche dopo le insistenze dei suoi familiari.

Vediamo cosa accade nel documentario a lui dedicato, che ci consente di capire quali possono essere le conseguenze disastrose per il corpo, per la mente, ma anche per i familiari di un alcoldipendente.

La storia di Ryan (National Geographic)

La storia di Ryan

Write A Comment