Esperti

Trentino: è emergenza alcol tra i giovani

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
image_pdf

Il Trentino è, da sempre, una delle regioni italiane più sviluppate ed efficienti e, per noi campani, rappresenta un modello di riferimento.

Tuttavia, si segnalano di recente preoccupanti notizie, in riferimento alle abitudini dei trentini in fatto di bevande alcoliche e fumo.

L’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento, infatti, ha di recente pubblicato un “Bilancio di missione”, con dati riferiti all’anno 2018. Da tale studio statistico, emergono, come detto dati preoccupanti.

Citando lo studio, si appura che il 31% degli adulti trentini viene ritenuto un bevitore a rischio, consumando alcol in doti troppo elevate (4%), prevalentemente fuori pasto (22%) e combinando più alcolici (14%). Ma il dato davvero allarmante è che tale percentuale aumenta vertiginosamente quando ci si riferisce ai giovani, di età compresa tra i 18 e i 24 anni: addirittura il 73% dei ragazzi viene considerato un bevitore a rischio, a fronte del 57% delle ragazze.

Anche il numero dei fumatori preoccupa, essendo rimasto immutato negli ultimi dieci anni, nonostante le campagne di sensibilizzazione avviate in tutta Italia ormai da vari decenni. Il 23, 6% dei trentini sono considerati fumatori incalliti.

Siamo certi che i trentini, da sempre popolo efficiente e sensibile, riusciranno a far fronte a questa emergenza con azioni politiche mirate.

Write A Comment